Via Tiziano S.n.c. - Montecosaro (Macerata)

0733/865951 - 340/7233938

Orario di apertura

Lun-Ven: 9:00 - 12:00 / 15:00 - 20:00 Sab-Dom: Chiuso

Chiamaci

0733/865951 - 340/7233938

Prenota appuntamento

o iscriviti alla newsletter

Orario di apertura

Lun-Ven: 9:00 - 12:00 / 15:00 - 20:00 Sab-Dom: Chiuso

Prenota appuntamento

o iscriviti alla newsletter

Dalla Tiroide alla Mammaria, SI all’ecografia

Dati e statistiche parlano chiaro. Con una preventiva analisi ecografica c’è la possibilità, in modo non invasivo di avere una diagnosi precauzionale e curare con successo le malattie del seno e della tiroide.

 

Che cos’è e a che cosa serve l’ecografia

L’ecografia è una metodica diagnostica non invasiva che utilizza ultrasuoni cioè onde sonore. Consente di ottenere delle immagini di organi, ghiandole, vasi sanguigni, tendini e strutture muscolari e sottocutanee all’interno del corpo di un paziente. L’esame viene usato soprattutto in caso di presenza dei noduli. Le ecografie sono molto utilizzate per lo studio del collo, dell’addome, della pelvi, delle vene e delle arterie e dell’apparato muscolare.

L’ecografia è tra gli esami più importanti, specifici e nello stesso tempo semplici per scoprire il cancro mammario e della tiroide. Ne dovrebbe essere consapevole ogni donna, che grazie ad un esame fatto in tempo può essere in grado di reagire in anticipo nel caso in cui una malattia faccia la sua comparsa.

 

Prevenire tumore con ecografia

Il cancro è una malattia che, quando rilevata in tempo, può essere curata con alta probabilità. Lo stesso vale per la tiroide e il cancro al seno. Fare la prevenzione è fondamentale, anche perché molte evidenze indicano che il tumore della tiroide e quello dal seno tendono a presentarsi nella stessa donna con una frequenza maggiore rispetto a quello dovuta al caso.

Il cancro della tiroide è il più comune dei tumori endocrini, caratterizzato da un nodulo isolato all’interno della ghiandola nel collo. Questo tipo di tumore è abbastanza diffuso. È uno dei più frequenti per le donne tra i 40 e i 60 anni. L’ecografia permette di identificare non solo la presenza di noduli, anche piccoli, ma anche la stima delle dimensioni e delle principali caratteristiche del nodulo tiroideo. In presenza di nodularità la cosa più importante è capire se il nodulo è benigno o maligno. Per una diagnosi certa è necessario effettuare un agoaspirato del nodulo sospetto.

Il tumore al seno è una patologia oncologica più frequente nel sesso femminile, che colpisce una donna su otto. Ci sono diversi fattori di rischio tra quali l’età e la familiarità. Perciò particolare attenzione alla prevenzione dovrebbe essere prestata dalle donne che hanno più di un familiare stretto malato e le donne sopra ai 50 anni. Il tumore viene diagnosticato con l’ecografia mammaria e la mammografia. Tra i due esami non ne esiste uno migliore in assoluto, ma solo uno più adatto alla singola  situazione individuale. Entrambe le procedure consentono di individuare precocemente il cancro del seno ed intervenire al momento giusto, evitando il progresso della malattia. In molti casi il tumore al seno si può prevenire o comunque diagnosticare in fasi molto precoci.

 

L’ecografia – come si svolge?

Durante l’esame ecografico, l’area da esaminare viene inumidita con un apposito gel conduttore che facilita lo scorrimento dello strumento sulla pelle e consente una migliore trasmissione degli ultrasuoni attraverso il corpo.

  • L’ecografia tiroidea

L’ecografia tiroidea è un esame indolore, non invasivo, sicuro e rapido – dura circa dieci minuti. Inoltre è assolutamente privo di rischi e senza alcuna controindicazione. Prima dell’esame non si richiede alcuna preparazione particolare. L’ecografia viene eseguita attraverso lo strumento di misurazione (l’ecografo) dotato di una sonda che viene passata sulla pelle. Sarà solo necessario togliere eventuali gioielli portati al collo. Dopo il controllo il paziente può riprendere senza problemi le proprie attività.

  • L’ecografia mammaria

L’ecografia mammaria è un esame sempre sicuro e semplice, particolarmente indicato per le donne sotto i 40 anni. Dura mediamente da 15 a 20 minuti. Anche qui non occorre alcuna preparazione specifica. La paziente viene invitata a sdraiarsi su un lettino, con il braccio flesso e la mano sopra la testa. In seguito il medico appoggia la sonda a ultrasuoni sul seno, dopo di che si studiano su uno schermo le immagini ottenute.

 

Non è mai troppo tardi per cominciare a fare la prevenzione. Se non fai ancora i controlli regolari al tuo medico, ti ricordiamo che sottoporsi regolarmente a controlli medici è fondamentale. La prevenzione può potenzialmente allungare la vita e aumentare notevolmente le possibilità di cura di una malattia.

Il nostro poliambulatorio Paidos tra le diverse tipologie di esami offre anche l’ecografia mammaria e tiroidea. Vi ricordiamo che nel mese di Marzo troverete tutti e due servizi al prezzo di 35 euro.

Chiamaci e prenota la tua prossima visita -> 0733 865951.